Il medico curante, una persona in cui avere un fiducia enorme. Una persona importante a cui affidarsi quando c’è un problema.

Iniziamo oggi a raccontare il vissuto e le esperienze dei pazienti del Dr. Younes Ali con la signora Daniela Liberatore di Spoltore affetta da severa sindrome Fibromialgica con sindrome di Parkinson.

Come ha conosciuto il Dr. Ali?

“Tramite una conoscenza. In realtà ci siamo conosciuti per mio fratello che aveva un problema alla spalla. Poi, avendo io un’artrite reumatoide, abbiamo iniziato a parlare di me”.

Quale patologia la colpisce?

“All’inizio per l’artrite mi ha proposto una cura di cortisone. Poi mi sono operata e ci siamo persi un po’ di vista. Lo scorso anno mi sono bloccata completamente e ho deciso di richiamarlo in quanto lo ritengo una persona onesta e che mi capiva. Mi ha così diagnosticato una Fibromialgia”.

Che terapia le ha dato?

“In principio mi ha consigliato di andare al mare, prendere il sole, integratori e anti depressivi. E l’estate è andata davvero bene, stavo bene. A fine estate però mi sono bloccata di nuovo; a quel punto il dottor Ali mi ha proposto la cannabis terapia in quanto, a causa dell’artrite reumatoide, si era sviluppata anche la sindrome di Parkinson”.

Quali risultati ha ottenuto?

“Buoni, anzi ottimi. Le persone che mi conoscono dicono che ora corro! E non mi sembra vero di occuparmi dei bambini, cucire e fare volontariato quasi come prima. Sì, mi sembra di essere tornata indietro nel tempo”.